Quarta vittoria in campionato e terzo posto blindato

Si chiude con una vittoria la regular season gialloblu

Domenica 6 marzo, sulla pista del PalaSesto, Chiefs e Bulls Torino hanno incrociato le stecche nell’ultima partita di regular season, remake della finale della passata stagione. Destini diversi per le due squadre: i Bulls, già eliminati dalla corsa playoff, si presentano alla partita con solo 8 giocatori di movimento, ma che non faranno rimpiangere gli assenti. Per i Chiefs una vittoria garantirebbe il sorpasso ai danni dei Giugoma Torino e la certezza del terzo posto in classifica.

Coach Bianconi può contare su un ampio roster, ma decide inizialmente di girare a 3 linee per cercare di tenere alto il ritmo di gioco, schierando in prima MengatoSyskov (a sorpresa al centro della prima linea al posto dello squalificato Barbieri) – Bertocchi con dietro PiccinnoMaspero, in seconda BertelliCerriTeodoro supportati da PassoniBianchi e infine in terza FrancoCalefatiStagni coperti da SimoventiCarretta.

Nonostante il roster ridotto i Bulls nella prima frazione tengono testa alla squadra di casa e un ottimo Lama in porta (aiutato un paio di volte anche dai pali) tiene in partita gli ospiti e il risultato in parità fino all’ultimo minuto di gioco quando Bianchi recupera un disco liberato lungo la balaustra tenendolo dentro nel terzo offensivo e pesca Cerri, ben appostato nello slot, che con un one-timer sblocca il risultato e porta i Chiefs al riposo sul risultato di 1 a 0.

Durante l’intervallo coach Bianconi conferma il lineup iniziale, ma chiede ai suoi giocatori di alzare il ritmo e la pressione dalla parti della porta avversaria si fa subito maggiore, con Lama chiamato nuovamente agli straordinari ma che nulla può quando Stagni, in situazione di 4 vs 4, ruba un disco sulla blu, parte in breakaway e anzichè provare a scartare il goalie avversario lo sorprende con uno snap di polso che porta a due le lunghezze di vantaggio della squadra di casa.
La partita resta combattuta, con una leggera predominanza dei Chiefs che tirano più del doppio in porta rispetto agli avversari (22 tiri a 10 al termine del periodo) ma che trovano la via della rete solo in powerplay quando Bertelli raccoglie un disco rimasto nello slot dopo un tiro di Piccinno e di polso realizza il goal del momentaneo 3 a 0. Potrebbe essere il goal che fa svoltare la partita, ma i Bulls hanno il merito di trovare forze residue e provare a riaprirla quando, in powerplay, Bolognini batte Guccione e riduce lo svantaggio quando sul cronometro mancano 26 secondi all’intervallo.

Nel terzo periodo Bianconi cambia nuovamente le linee, concedendo a tutti i giocatori in panchina un po’ di minutaggio sul ghiaccio, dosando le forze a disposizione. Lo sforzo profuso invece dagli ospiti per sopperire alla panchina corta si fa sentire, e i Chiefs ne approfittano subito con Stagni che, prima lanciato da Carretta e poi pescato da Franco libero accanto al secondo palo, batte per 2 volte Lama (tra i due è stata una partita nella partita) in meno di 2 minuti e sigla poi il poker personale in powerplay su assist di Bertocchi.
Lo stesso Bertocchi, cercando da dietro porta di rimettere il disco in mezzo allo slot per Piccinno, colpisce sulla spalla Lama e il disco carambola in rete. Prima della fine della partita c’è gloria anche per Pibiri che realizza il secondo goal dei Bulls con un bel tiro che si infila sotto la traversa e per Bertelli che finalizza al meglio un assist di Spano per il definitivo 8 a 2 per i Chiefs.

Ottima la prova di Lama, sicuramente il migliore in pista con le sue 53 parate su 61 tiri in porta. In casa Chiefs da segnalare i primi punti stagionale di Carretta, Bianchi e Spano che mettono a referto un assist a testa. Premiato infine, nello spogliatoio gialloblu, come migliore della partita Guccione, autore di 28 parate con un sv% di .933.

3 Chiefs Stars of the Match:
1st Yuri Guccione #30 (team choice)
2nd Andrea Stagni #46 (coach choice)
3rd Alessandro Bertelli #11 (coach choice)

Con questa vittoria l’Hockey Chiefs Milano chiude la regular season con un ruolino di 4-2-0 e sale temporaneamente al secondo posto in attesa che l’HC Chiavenna Alcool GR giochi domenica 13 l’ultima gara di campionato il cui risultato sarà determinante per stabilire quale delle due squadre avrà il vantaggio di giocare la semifinale in casa. Le altre due squadre ad accedere alla fase finale del campionato sono gli Spartans di Valpellice (1°) che affronteranno in semifinale i Giugoma Torino (4° classificati).
Hockey Chiefs Milano - Staff

ULTIME NEWS

EVENTI