NOHL – I Chiefs vincono la Regular Season

Completata la rimonta in classifica sugli Spartans con un turno di anticipo

Primo obiettivo della stagione raggiunto. Con la vittoria di ieri i Chiefs raggiungono i Valpellice Spartans in testa alla classifica e in virtù dello scontro diretto a favore della squadra gialloblu, conquistano la Regular Season e acquisiscono il diritto di giocarsi semifinale ed eventuale finale sul ghiaccio di casa.

Partita ricca di emozioni quella giocata ieri nella pista olimpica del Cotta Morandini di Torre Pellice, sopra Pinerolo, tra l’Hockey Chiefs Milano e i Giugoma Hockey. Confermata la prima linea MengatoCerriBertocchi, coach Bianconi è costretto, causa assenze importanti, a ridisegnare il secondo e terzo blocco, spostando Calefati al centro della seconda linea insieme a Bertelli e Stagni, promosso dopo la buona prestazione di domenica scorsa, e facendo esordire Villa in terza linea tra Franco e Carretta. In difesa girano Piccinno - Passoni in prima, SimoventiBianchi in seconda, SyskovTeodoro in terza.

Ottimo avvio dei Chiefs, che fin dal primo ingaggio partono forte alzando subito il ritmo andando vicino alla rete già al primo cambio, ma, sulle conclusioni di Cerri e di Bertocchi, Cecchi si fa trovare pronto ancitipando quello che sarà il leitmotiv di tutta la partita. Nulla può però quando, al minuto 3:25, Mengato da dietro porta pesca libero nello slot Bertocchi che realizza l’1 a 0 per gli ospiti (9° goal stagionale in NOHL).
La seconda e la terza linea non sono da meno, la pressione dei Chiefs è costante e il raddoppio non tarda ad arrivare: è di Bertelli la seconda marcatura, bravo a girare dietro la porta avversaria e realizzare al termine di una azione solitaria (nella foto il momento del goal). Pochi secondi e i Chiefs passano ancora, con Cerri che lanciato da Piccinno scatta lungo la balaustra di sinistra, si accentra e infila il disco tra i gambali del goalie di casa per lo 0 a 3.
E’ il goal che potrebbe chiudere la partita, ma come già accaduto nelle precedenti gare di campionato, al primo calo di concentrazione i Chiefs pagano dazio. Un disco lanciato da Caputo senza troppe pretese verso la porta per consentire il cambio di linee viene controllato male con la stecca da Candiani (all’esordio tra i pali): il puck schizza sopra la pinza e si infila in rete.
Nonostante il pallino del gioco sia sempre nella mani dei Chiefs, la squadra di casa riesce a difendersi bene e ad accorciare le distanze con Mihailic che al minuto 18:14, con un tiro dalla blu, soprende Candiani e porta a una le reti di svantaggio.
Le emozioni del primo periodo non sono però finite. I Chiefs premono nuovamente il piede sull’acceleratore: Piccinno, Cerri e Bertocchi vanno vicino al goal, chiudendo i Giugoma nel proprio terzo che vengono “salvati dalla campanella”: il tiro di Cerri entra in porta con un istante di ritardo sul suono della sirena che manda le squadre al riposo.

La musica non cambia neanche nel secondo periodo, con i gialloblu che continuano a macinare gioco e a rendersi pericolosi dalla parti della porta di Cecchi (indiscutibilmente il migliore in pista) e i padroni di casa che sfruttano le poche sbavature degli ospiti.
Il conto dei tiri verso la porta dei Giugoma si perde ben presto. Tutti e tre i blocchi Chiefs a turno vanno vicino alla rete, in particolare (e in più occasioni) con Stagni, Calefati e Villa (ottimo il suo esordio). Ma è dalla prima linea che arrivano di nuovo i goal: sul tabellino dei marcatori iscrive il proprio nome Mengato, assistito prima da Cerri e poi da Bertocchi, portando a 5 le reti della squadra ospite. Le due reti dell’ala sinistra della prima linea sono intervallate dalla rete di Caputo, abile a rubare un disco nel terzo offensivo e capace di realizzare la rete che tiene accese le speranze della squadra di casa. La seconda frazione di gioco si chiude con il punteggio di 3 a 5.

All’inizio del terzo periodo i Giugoma possono beneficiare ancora di qualche secondo di superiorità numerica per una penalità (l’unica dell’incontro) fischiata ai danni di Bianchi e riescono a capitalizzare nel migliore dei modi il powerplay con Mihailic che si ripete un minuto dopo realizzando il personale hat-trick e un inaspettato pareggio.
5 a 5 e tutto da rifare per i Chiefs.
I due goal in rapida successione non spostano però l’inerzia della gara: i gialloblu, nonostante un calo fisico della prima linea non più brillante come nei primi due periodi, possono contare su un roster più lungo, ed è proprio dal secondo e dal terzo blocco che arrivano le cose migliori. Al minuto 6:31 Bertelli rompe l’equilibrio della partita e realizza dopo aver messo a sedere il portiere; poco più di 2 minuti ed è il turno di Franco che, con un backhand da posizione defilata, trova l’angolino giusto nella porta avversaria.
E’ il break decisivo, i Chiefs controllano la partita che scivola verso i minuti conclusivi quando Stagni, all’ennesimo tentativo, realizza finalmente la sua prima rete in campionato. Per i Giugoma un solo sussulto di orgoglio a pochi secondi dalla fine, ma il tiro a colpo sicuro viene salvato da Piccolo (subentrato a Candiani a metà incontro) con un grande intervento di stecca. Risultato finale Giugoma 5 Chiefs 8

Premiati, in casa Chiefs, Andrea Stagni con il disco della sua prima rete in maglia gialloblu e Attilio Mengato come man of the match (2+1 per lui)

Nonostante i cali di tensione che hanno costretto i Chiefs a vincere la partita “due volte” contro una squadra capace di soffrire e mai doma, e la scarsa “mira” in fase realizzativa, i gialloblu hanno giocato una ottima prova corale, dominando a larghi tratti la gara con tutti e tre i blocchi e mettendo in mostra un gioco che, allenamento dopo allenamento, diventa sempre più fluido e rapido.

La quinta vittoria in altrettante partite di campionato consente ai Chiefs di conquistare matematicamente la Regular Season dove però avranno ancora un ruolo determinante dovendo giocare l’ultima sfida di campionato, in programma venerdì 10 aprile, contro gli Stainless Milano tuttora in corsa per l’ultimo posto utile per accedere alle Final Four.

Doveroso infine, come sempre, il ringraziamento alle nostre tifose (su tutte Agata e “LaManu”, la nostra fotografa ufficiale), presenza costante in casa e in trasferta, che hanno sostenuto la squadra con calore dal primo all’ultimo minuto.
Hockey Chiefs Milano - Staff

ULTIME NEWS

EVENTI