I Chiefs tornano alla vittoria

Due punti importanti in chiave playoff

Tra le mura amiche del PalaSesto l’Hockey Chiefs Milano ritrova la vittoria dopo le due sconfitte subite in trasferta nelle ultime due partite, superando con il punteggio di 10 a 1 i Crazy Bees Varese nel 5° turno di regular season.
Roster praticamente al completo per coach Bianconi che può gettare nella mischia 4 linee di attacco dando spazio, a turno, a tutti i giocatori seduti in panchina.
Rispetto alle precedenti uscite, l’allenatore gialloblu sposta in prima linea Barbieri come centro, con accanto Bertocchi e Campani, con quest’ultimo chiamato a sostituire Mengato, infortunatosi poche ore prima della partita. La nuova prima linea ripaga subito la fiducia del coach andando a segno con Campani al terzo minuto, assistito da Barbieri e Bertocchi, e con Barbieri al sesto quando, recuperato un disco nel terzo offensivo, batte Trombetti per il 2 a 0 Chiefs.
I Bees non sembrano accusare il colpo, giocano una buona partita e si rendono pericolosi dalle parti di Sala, chiamato a difesa della porta gialloblu, ma le occasioni più pericolose sono dei Chiefs che vanno vicini alla terza rete con Cerri prima di backhand e poi di deflection su uno slap dalla blu di Barbieri in situazione di powerplay, e con Teodoro, schierato ala in seconda linea con Cerri e Bertelli, che, pescato da dietro porta da Carretta con un assist perfetto, si vede stoppare il tap-in a colpo sicuro da un prodigioso intervengo in butterfly di Trombetti.
L’estremo difensore ospite è tra i protagonisti in pista e tiene in partita i suoi, ma nulla può sulla deviazione di backhand sottomisura di Stagni che, assistito da Franco, devia il disco nella porta avversaria, portando a 3 le reti di vantaggio quando sul cronometro manca meno di un minuto alla fine del periodo.
Potrebbe essere il goal che chiude la partita, ma nell’ultimo cambio di gioco, quando mancano poco più di 10 secondi alla sirena, Malfa recupera un disco in balaustra e tira verso la porta, sorprendendo Sala e riducendo lo svantaggio a sole 2 lunghezze.

Al rientro in pista dopo il breve intervallo, i Bees beneficiano immediatamente di un powerplay e hanno la possibilità di riaprire la partita, ma un disimpegno errato della difesa lascia il disco a Cerri che tira tra le gambe di un difensore e sorprende il portiere avversario, portando nuovamente a 3 i goal di vantaggio e spegnendo sul nascere i sogni di rimonta della squadra di Varese. Il secondo periodo è infatti tutto appannaggio della squadra di casa che concede solo 2 tiri nello specchio della porta agli avversari e che mette al sicuro il risultato con Stagni, Calefati (2 volte) e Campani.

Nell’ultimo periodo di gioco i Chiefs segnano nuovamente in apertura con Stagni lanciato in breakaway da Syskov. Ai Bees va dato sicuramente il merito di volerci provare fino alla fine e, nonostante il passivo e il roster corto, trovano nuove forze rendendosi nuovamente pericolosi dalle parti di Sala, in particolare con Perrotti (tra i migliori in campo insieme a Trombetti nelle file del Varese) che in due occasione va vicino alla rete personale. Nella prima non riesce a spingere in porta un disco non trattenuto da Sala, nella seconda non riesce a battere il goalie gialloblu, questa volta attento, al termine di un contropiede, anche a causa di Syskov che lo ostacola in un modo al limite del regolamento. Sul susseguente cambio di fronte sono invece i Chiefs a trovare la decima rete con Stagni al termine di una bella azione corale, la migliore della partita. I restanti 7 minuti di gioco scorrono via rapidi senza particolari episodi e la partita termina con il punteggio di 10 a 1 per i Chiefs.

In casa gialloblu, ottima la prova della terza linea che mette a referto 6 delle 10 reti, in particolare di Calefati (premiato negli spogliatoi come MVP in casa Chiefs) che, da metà del secondo periodo gioca sia in prima che in terza linea, sostituendo Barbieri finito anzitempo sotto la doccia dopo un alterco con Attena. Da segnalare anche la prova di Passoni in difesa, attento in chiusura e con accenni di confidenza in fase di impostazione, di Bertelli, impiegato in seconda linea come ala e in quarta linea come difensore, e di Teodoro nel nuovo ruolo di two-way forward.

3 Chiefs Stars of the Match:
1st Alessandro Calefati #20 (team choice)
2nd Andrea Passoni #91 (coach choice)
3rd Luca Piccinno #27 (coach choice)

Con la vittoria di ieri i Chiefs salgono al secondo posto in classifica a quota 6 punti (3 vittorie, 2 sconfitte), in attesa degli impegni delle altre squadre impegnate nelle prossime settimane. Il prossimo impegno dei gialloblu in NOHL è invece in programma per domenica 6 marzo quando, nell’ultimo turno di regular season, ospiteranno i Bulls Torino.

Hockey Chiefs Milano - Staff

ULTIME NEWS

EVENTI